09 ago 2014

L'arte in un filo

L'arte che amo, oggi : Maria Lai.

"Interprete di un sapere atavico, Maria era figlia  delle pietre dell'Ogliastra e del vento di Ulassai.
Aveva radici profonde nella preistoria e nel buio fantascientifico di 2001 Odissea nello Spazio (Stanley Kubrick).
Il film le ispirò le Mappe stellari, opere di velluto nero con fili bianchi che scendono come liane
da globi incompiuti. ( Per approfondimenti vi consiglio La Stampa edizione del 09 08 2014, articoli di Manuela Gandini)

Maria Lai (foto tratta dal web)

Nessun commento: