09 set 2012



Spaghetti cozze e vongole
di Nicola Lagioia
Slow Food Editore pag.45 € 5,90

Imprinting , parola di lorenziana memoria, in mente ci vengono piccoli anatroccoli che seguono il vecchio etologo credendolo mamma anatra, ma l'imprinting è una magia simile all'innamoramento che lega i nostri ricordi a tantissime altre
"prime volte" della nostra vita, fra queste, mai ultime, le prime volte a tavola, quando bambini, pensiamo a giocare e ci porgono un piatto fumante, noi sbuffiamo, pensiamo agli amici arrampicati sull'altalena, ma al primo assaggio di una cozza sposata ad una vongola con tanto di riso "gettato" nel piatto per festeggiarne il felice matrimonio culinario, rimaniamo fulminati:engaged ,come dicono gli inglesi, uniti per sempre.
E' quello che capita a Lagioia in questo breve saggio, ma lo scrittore non si accontenta dei ricordi d'infanzia,cerca in lungo e largo per il globo altri modi di cucinare questi molluschi saporiti, prima di scoprire che non in Tailandia o Irlanda ma nel Mediterraneo i mitili portati dai Turchi che a loro volta li avevano scoperti mangiando il pilaou dei Persiani sono valorizzati in modo sublime per la gioia del nostro palato.
di Luigi De Rosa (la foto in basso pilau,pilaf o pilafi è tratta dal web)



Nessun commento: