07 ago 2012

Piano di Sorrento,una storia di terra e di mare

Piano di Sorrento
Una storia di terra e di mare

a cura di Carlo Pepe e Felice Senatore
Sciene e Lettere Edizioni pp 193 € 40,00



Che cosa vuol dire addomesticare?"
" E' una cosa da molto dimenticata. Vuol dire creare dei legami…"
" Creare dei legami?"
" Certo", disse la volpe. " Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma.se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell'altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo."

da Il Piccolo Principe di Antoine de Saint Exupèry, edizione Bompiani

Sui colli di San Pietro lasciamo che lo sguardo si culli prima nel mare di Salerno,poi in quello di Napoli,la penisola è legame fra Oriente e Occidente, abbandoniamo l'altura dove un tempo sorgeva un'antica abbazia simbolo del legame per eccellenza RE-LIGARE, la religione quella di Cristo che è sbarcata in questa terra con Pietro a Crapolla , percorriamo vecchie mulattiere ci conducono in canaloni dove nascoste ci sono grotte all'interno troviamo brocche e consunte punte di frecce legame con uomini che forgiavano il rame ,cultura del Gaudo, e più giù quando i sentieri diventano strade con nomi di dee, disseminati nella pietra segni di strane lettere e numeri,testimoniano i legami con i Sanniti, gli Osci, i Greci e i Romani.Lungo tutto questo percorso che ci porta al mare ci sono ulivi, gelsi, e poi i nuovi aranci dai dolci frutti portati dai navigatori Portoghesi simbolo del legame con la terra, e sempre gli alberi come i noci e i castagni ci ricordano i legni, quelli che un tempo occupavano la spiaggia di Cassano,erano l'anima di tartane e brigantini, simbolo del legame con il mare.Essere abitanti della Piana antistante Sorrento vuol dire essere addomesticati a tutto questo.
di Luigi De Rosa
La foto in alto è tratta dal testo "Piano di Sorrento,Una storia di terra e di mare, a corredo del capitolo firmato da Gaspare Adinolfi sulla flora e la fauna della penisola.

Nessun commento: